Prima pagina | Curiosità | Immagini | Cronologia | Delibere | Argomenti | Cronaca | Cognomi | Emigrati | Mestieri | Strade | Contrade | Prezzi | Cronistoria
Questa pagina fa parte del sito L'Ottocento dietro l'angolo di Paolo Chiaselotti

 
Il cognome Ferraiolo o Ferraiuolo fu registrato per la prima volta a Sammarco (com'era chiamata un tempo la città) nel 1830.
Rosa Ferraiolo di Pagani (Salerno), vedova, spos˛ Vincenzo Perla, anch'egli vedovo, cuoco, nato a Cava [dei Tirreni]. La sposa morì quello stesso anno e nell'atto di morte il luogo di nascita risulta Cava e non Pagani. Un'altra famiglia Ferraiolo era presente a San Marco Argentano negli ultimi anni dell'Ottocento; il capofamiglia Antonio Barbato Ferraiolo proveniva da San Marco Evangelista (Caserta). L'albero maggiore, sopra rappresentato col numero due, discende da Rogliano, la cittÓ di nascita dei fratelli Luigi e Natale, sposatisi a San Marco Argentano rispettivamente con Maria Gaetana Limpiedi e Giovanna Filomena Porco. Il ramo maggiore dell'albero è quello di Luigi e Maria Gaetana. Vi era un'altra famiglia, anche oriunda di Rogliano, sopra indicata col numero tre, e crediamo che il capo famiglia sia la stessa persona del ceppo numero due, al suo primo matrimonio. Angelo, figlio di Luigi, lavorò come sagrestano, caffettiere, pizzaiolo, negoziante, fino a diventare possidente. La famiglia abitava vicino piazza della Torre.
Etimologicamente il cognome potrebbe derivare dal nome di un mantello o dal mestiere di lavorare il ferro, ma non è escluso che possa essere collegato alla voce meridionale "feraiuolo" che sta per fieraiuolo, cioè venditore nelle fiere.
The first time the surname Ferraiolo or Ferraiuolo was registered in Sammarco (the old name of the town) in 1830.
Ferraiolo Rosa from Pagani (Salerno), widow, married Vincenzo Perla, widower too, cook, born in Cava [dei Tirreni]. The bride died in the same year, and in the death record her birth place was registered Cava, not Pagani. An other family Ferraiolo was present in San Marco Argentano in the last years of nineteenth century; its head, Antonio Barbato Ferraiolo, was coming from San Marco Evangelista (Caserta). The largest tree, above represented with the number two, is originating from Rogliano, the birth town of the brothers Luigi and Natale, both married in San Marco Argentano respectively with Maria Gaetana Limpiedi and Giovanna Filomena Porco. The greatest branch of the tree is that of Luigi and Maria Gaetana. There was an other family, also originating from Rogliano, above indicated with number three, and we suppose that the head of it is the same person of the family number one, at his first marriage. Angelo, son of Luigi, worked as sexton, barman, cook (of pizzas), trader, untill he became a property owner. His family was living near the Tower's square.
Perhaps the ethimology of the surname comes from the name of a cloack or from the name of trade, or from a dialectal form indicating a seller in the fairs ("feraiuolo").