Prima pagina | Curiosità | Immagini | Cronologia | Delibere | Argomenti | Cronaca | Cognomi | Emigrati | Mestieri | Strade | Contrade | Prezzi | Cronistoria
Questa pagina fa parte del sito L'Ottocento dietro l'angolo di Paolo Chiaselotti


 
Questo piccolo ceppo giunse da Mangone negli ultimi anni dell'Ottocento. A San Marco Argentano Vincenzo e Fortunata Serravalle ebbero due figli: Giuseppe nel 1891 e Pietro nel 1894, ma avevavo giÓ una figlia, Teresa, nata nel 1878 a Mangone e sposata a San Marco con Gaetano Rizzuto, anch'egli di Mangone e probabilmente parente della sposa visto che la di lui madre aveva lo stesso cognome Soda. Erano contadini e abitarono in contrada Valle la Vecchia; una nota a margine dell'atto di nascita di Giuseppe Soda dice che questi emigrò. Morì tragicamente a Pleasantville, Contea di Atlantic, nello stato del New Jersey, il 19 agosto 1915 per soffocazione sotto un ammasso di rena, come è riportato nella trascrizione di morte nel 1918.
This little family came from Mangone in the last years of nineteenth century. In San Marco Argentano Vincenzo and Fortunata Serravalle had two sons: Giuseppe in 1891 and Pietro in 1894, but they had already a daughter, Teresa, born in 1878 in Mangone and married in San Marco with Gaetano Rizzuto, also from Mangone and probably a relative of the bride since his mother had this last name. They were farm workers in a country named Valle la Vecchia; a marginal note in the birth record of Giuseppe Soda says that he emigrated. In the death record in 1918 we can read that Giuseppe Soda died tragically in Pleasantville, Atlantic County, in the state of New Jersey, at August 19, 1915 for suffocation under a pile of sand.