home


 NOMI PROPRI DI PERSONA NEL DIALETTO SANMARCHESE

Paròli e dittàti Binidizzioni e gastìgni Sup'a lingua Numi, cugnumi, suprannumi


CURIOSITÀ
Nel rivolgersi a qualcuno si usa troncare il nome alla penultima sillaba. Ad esempio rinvolgendosi ad Antonio si dice solo " 'Ntò! " oppure " Binnà! " rivolgendosi a Bernardo.
Se la persona è un po' distante si ripete, immediatamente dopo il nome tronco, quello intero: " Giusè-Giusèppi ", " 'Nto-'Ntòniu ", " Pascalì-Pascalìna ".
La gran parte dei nomi che iniziano con la A (anche con I) erano preceduti dalla G aspirata.
Per indicare genericamente una o più persone oltre a "Pincu Pallinu" si usavano rispettivamente i nomi di "Nicola Picardu" (si ignorava che fosse l'uomo che trasportò miracolosamente una grossa colonna dalla marina al Santuario di San Francesco a Paola) e di "Tiziu, Cairu e Simproniu" (Cairo era un cognome).
Il nome Tutàgliu (in realtà era un cognome) era usato per indicare persona semplice e credulona, mentre il diminutivo di Francesco, Ciccu, era usato nell'espressione Ciccu mi tocca - toccami Ciccu per indicare persona dispettosa e litigiosa. Cicchi-Tonnu (Francesc'Antonio) individuava, nonostante gli studi, il perfetto ignorante.
Di una tal za Popa una filastrocca ricordava l'abitudine di defecare lungo il cammino, e i nomignoli di quattro "mitici" personaggi del primo Novecento sono giunti ai nostri giorni avvolti nella leggenda: Jiùozzu, Tantàzione, Sacch'imàzza e Vrusciamùorti.
Infine i nomi di due santi mai esistiti: "Nenti" (niente), usato per bestemmiare impunemente, e "Iaci", forse Santu Jasu, Jassu, Jasi (San Jago, San Jacopo), o un mancato beato ricordato tra i vivi con il nome di Ndriaci (Andreace Arduino o Andreace Gonzaga).
Anche i cognomi erano dialettizzati: la O finale era trasformata in U (Viggianu, Martinu, Talaricu ecc.), quelli riconducibili ad aggettivi, nomi comuni o di persona erano espressi nella forma dialettale: Argientu, Cannila (Candela cognome scomparso), Cicchitieddru (Cicchitelli cognome scomparso), Cipuddra, Lanceddra, Giardullu diminutivo di Giardu (Gerardo), Cicirieddru (Cicirelli cognome scomparso), Cosc_carieddru, Crididdiu, Dibbinnardi, Dumanicu, Giuvinu, Gruossu, Guercia per Quercia, 'Ntruscia* (Intruscia cognome scomparso), Tumasu - 'I Tumasu, Jiulianu, Juri (Fiore), Jiuornu (Giorno cognome scomparso), Libbunatu (Libonati cognome scomparso), Liuni, Manigliuni* (Maniglione cognome scomparso), Mataddru, Minnicinu, 'Ncurunatu, 'Ndriuolu, 'Ntonucci, Nuratu (Onorato), Pitrassu - Pitrassi, Puglisi, Pupiddru* (Pupillo cognome scomparso), Puortu, A' Rigina, Rininieddru* (Rondinello cognome scomparso), Ruoccu, Sabbatu, Sarvaggi, Scavieddru, Sita, Spaccaruteddra, Spatafora, Spinieddru, Spirluongu (Sperlongo cognome scomparso), Tierminu, Vurpiceddra, Zacchinu (Sacchini -da Zaccheo- cognome scomparso), Zuccarieddru.

* Tali cognomi, testimoniati in documenti d'archivio, furono ritenuti erroneamente soprannomi. Essi, per intrecci parentali, furono usati anche nei confronti di famiglie che avevano assunto nuovi cognomi.
A
AFFRÒNZU, ARFÒNSU = Alfonso (dim. Affrunzinu, Fonzinu)
AFFRÈDU, ARFRÈDU = Alfredo (dim. Affrìduzzu, Arfridùzzu)
ARMÀNNU = Armando (dim. Armannùzzu)
ARNÈSTU = Ernesto (dim. Arnestìnu, Arnestùzzu)


B
BICÌENZU (VICÌENZU) = Vincenzo
BINIDÌTTA, BINIDÌTTU = Benedetta, Benedetto
BINNÀRDU = Bernardo (dim. Binardìnu e Binnardìnu, Binnardùzzu, Nardùzzu)
BOMMÌNA, BUMMÌNA = Bambina (era il femminile di BOMMÌNU, Bambino Gesù, non usato al maschile)
BRÌCITA (VRÌCITA) = Brigida (dim. Bricidùzza)


C
CARLU, CARRU = Carlo (dim. Carrucciu)
CARMELA = Carmela (dim. Carmilìna)
CARMINU = Carmine, Carmelo (dim. Carminuzzu)
CATARÌNA, CATRINA = Caterina (Santa Catrina, dim. Catarineddra)
CÌCCU = diminuitivo di Francesco
Ohi Ma', Ciccu mi tocca! Toccami Ciccu!, indicava l'apparente ritrosia di una giovane innamorata o il trastullo di reciproci dispetti tra fanciulli
CINZÌNA = Diminuitivo di Vincenza
CINZINÈDDRA = Diminuitivo di Vincenza
CINZÌNU = Diminuitivo di Vincenzo
CIOCHITONNU = Personaggio di una filastrocca
Ciochitonnu jancu e tunnu/stava sempi a studia'/ e quann'era 'i vintun'anni/ nun sapia lu BI e lu BA
CRIMINTÌNA = Clementina
CUNCÈTTA = Concetta (dim. Cuncittina, Cuncitteddra, Cittina, Tina)
CUNSULÀTA, CUNZULÀTA = Consolata
CUÒSIMU = Cosimo [Un tempo esisteva anche una contrada con questo nome]


D
DÀVIDU = Davide (dim. Davidùzzu)
DILÌNA = Adelina (dim. Dilinèddra, Dilinùzza)
DISULÌNA = Drusolina
'DULURÀTA = Addolorata
DUMÌNICU = Domenico (dim. Micùzzu, Micuzzièddru, Mimmu, Mimmùzzu, Mimmuzzièddru)


E
ERMÀNNU = Ermanno (dim. Ermannùzzu)
ERRÌCU = Enrico (dim. Ricu, Ricùzzu, Ricuzzìeddru)


F
FILUMÈNA = Filomena (dim.Filuminùzza, Minuzza)
FIRMÌNIU = Firmino (dim.Firminùzzu)
FRABBÌZIU = Fabrizio
FRANCÌSCA, FRANCÌSCU = Francesca, Francesco
(dim. Francischina, Franciscùzza e Franciscùzzu, Cìcciu, Ciccillùzzu, 'Nciccu, Nciccùzzu, Nciccuzzièddru)
Al contrario degli altri santi i cui nomi sono preceduti sempre da SANTU, il nome di Francesco da Paola è SAM'PRANCISCU 'I PAULA


G
GADA = Ada (dim. Gadicèddra, Gadùzza, poco usato)
GÀNGIULA, GÀNGIULU = Angiola, Angiolo (dim. Gangiulìna, Gangiulinèddra, Gangiulinùzza, Gangiulìnu, Angiulùzzu)
GANNA = Anna (dim. Annina, Annicèddra, Nina)
GARIBBÀRDI = Garibaldi (dim. Bardùzzu)
GÀSPARU = Gaspare (dim. Gasparinu, Gasparuzzu, Gasparieddru)
GATÀNA, GATÀNU = Gaetana, Gaetano (dim. Gatanuzza, Nina, Gatanuzzu, Tanuzzu)
GÈNIU, GÈNU = Eugenio (dim. Ginùzzu)
GESUMMÌNA = Gelsomina
GHÈZIU = EZIO
GHÌDA = IDA (dim. Ghidùzza)
GIACCHÌNU = Gioacchino
GÌDIU = Egidio (dim. Gidiùzzu)
GÌLARDU = Gerardo (dim. Gilardìnu, Gilardùzzu)
GÌLUORMU = Girolamo (dim. Giommu, Giommarieddru e simili)
GIMÌRU - GIMÌNU - 'NGIMÌNU = Algemiro
GÌRDA, GÌTTA = Gilda
GIÙLIA, GIÙLIU = Giulia, Giulio (dim. Giuliètta, Giuliùzza, Giuliùzzu, Giulicièddru)
GIUSÈPPI, GIUSÈPPA = Giuseppe, Giuseppa
(dim. Giuseppùzzu, Giuseppina, Peppa, Peppu, Peppuzzu, Pinu, Pinuzzu, Pinottu, Pinottinu, Pina, Pippìnu, Pippìna, Pippinùzza, Pippinùzzu, Pippinèddra, Pippinièddru)
GIUVÀNNA, GIUVÀNNI = Giiovanna, Giovanni (dim. Giuvannìna, Giuvannìnu, Giuvannùzzu, Giannìna, Giannìnu)
GNÀZIU = Ignazio
GNÈSA = Agnese
Sciàcqua Rosa e biva Gnesa, espressione per indicare consumo e spreco
GNO-GNO = soprannome dato a un personaggio locale noto per la sua inscipitezza
GRABBIÈLE = Gabriele (dim. Grabbielùzzu)
GRIGÒRIU, GRIGUÒRIU, GRIGUÒRU = Gregorio
GUGLÌERMU = Gugliemo


I - J
ÌNISSA = Ines (dim. Inissèddra)
ÌTALU = Italo (dim. Talùzzu)
JINNÀRU = Gennaro (dim. Jiennarìnu, Jiennarùzzu)
JÙORIU = Giorgio (solo per indicare il Santo, Santu Jiùoriu )
JIRÒLAMU = Girolamo
JIULIÀNU = Giuliano (dim. Jiulianùzzu)


L
Larijenzu
LARIJENZU = Lorenzo (Candeloro Modaffari)
LINÙZZA = diminuitivo di nomi femminili con desinenza LINA
LISABBÈTTA = Elisabetta (dim. Lisùzza, Sabbètta, Sabbittèddra)
LISÀNDRU = Alessandro (dim. Lisandrìinu, Lisandrùzzu)
LIUNÀRDU = Leonardo (dim. Liunardùzzu, Nardu, Nardùzzu)
LIUNÙRA = Eleonora (dim. Liunurùzza, Liunurèddra)
LIVÌRA = Elvira (dim. Livirùzza)
LUBBÈRTU = Roberto
LUÌGGI = Luigi (dim. Ginu, Gigginu, Giggettu, Gigginuzzu, Luiggiuzzu)


M
'MACULÀTA = Immacolata (dim. Maculatèddra, Maculatùzza)
MALAFARINA = soprannome, ma più probabilmente derivato da un matronimico, di una famiglia Russo
'MANUÈLE = Emanuele
MARÌA = Maria (dim. Mariètta, Mariùzza, Maruzzèddra)
MÀRIU = Mario (dim. Marùzzu, Maruzzìeddru)
MÀSSIMU = Massimo (dim. Massiùzzu)
MATALÈNA = Maddalena
'MBÈRTU o UMMERTU = Umberto (dim. Mbertùzzu)
'MBÌNU = Rosalbino
MICÙZZU = Diminuitivo di Domenico
Quannu si lavùra Micuzzu Micuzzu, quannu si mangia Micuzzu nu cazzu!, indicava il disappunto del lavoratore per l'ingratitudine di un padrone
MILÌANU = Emiliano
MÌLIA, MÌLIU = Emilia, Emilio (dim. Miliuzza, Miliuzzu)
MIRÌCU = Amerigo (dim. Miruzzu)


N
'NCÌCCU, 'NCICCÙZZU = diminuitivi di Francesco
'NDRÌA = Andrea (dim. 'Ndriuzzu)
'NDIMÌNU = Àntimo, Antimìno
'NGIMÌNU - GIMÌRU - GIMÌNU = Algemiro
NINNÙZZU = Diminuitivo di Vincenzo (talvolta anche di altri nomi)
'NTÒNIA, 'NTÒNIU = Antonia, Antonio (dim. Ntonètta, Ntonùzza, Ntonicièddru, Totònnu, Totonnùzzu, Tonìnu, 'Ntoniùzzu, 'Ntonùzzu)
'NTÙONU = Antonio (con riferimento a Sant'Antonio Abate)
Purciddruzzu 'i Sant'Antuonu, crostaceo di terra (Armadillidium Vulgare)
NUMINÀTA = NOMINATA (ma forse DOMINATA martire argentanese) (dim. Numinatèddra)
NUNZÌATA, NUZZÌATA, NUNZÌATU, NUZZÌATU = Annunziata, Annunziato (dim. Nunziatìna)


P
PARTECIPA = soprannome con cui è conosciuto Franco Di Cianni
PASCÀLE = Pasquale (dim. Pascalìnu, Pascalùzzu)
PASCALÌNA = Pasqualina (dim. Lina, Linuzza)
PÀULU, PÀVULU = Paolo (dim. Paulìnu, Paulùzzu)
PÌERU = Piero (dim. Pierìnu, Pierùcciu, Pierùzzu)
PÌETRU = Pietro (dim. Pitrùzzu)
PIPPÌNA = diminuitivo di Giuseppina
PIPPINÈDDRA = diminuitivo di Giuseppina
PIPPÌNU = diminuitivo di Giuseppe
PIPPINÙZZU = diminuitivo di Giuseppe
PITRÙZZU = diminuitivo di Pietro


Q


R
RAFÈLA, RAFÈLE = Raffaella, Raffaele (dim. Rafilina, Rafiluzza, Rafiluzzeddra)
RICCÀRDU = Riccardo (dim. Riccardìnu, Riccardùzzu)
RICHÈTTA = Enrichetta (dim. Richittèddra)
RÌCU = Enrico, anche Federico (dim. Ricuzzu, Ricuzzieddru)
RIGGIÈRU = Ruggero, Ruggiero (dim. Riggirùzzu)
RIGUÀRDU = Eduardo
RIMÌGGIU = Remigio (dim. Rimiggiùzzu)
RUMÙARDU = Romualdo
RÙOCCU = Rocco (dim. Ruocchicìeddru)
ROSA, RUSÌNA = Rosina (dim. Rusineddra)
Sciàcqua Rosa e biva Gnesa, espressione per indicare consumo e spreco


S
SANTA, SANTU = Santa, Santo (dim. Santìna, Santùzza, Santìnu, Santùzzu)
SARVATÙRU = Salvatore (dim. Salvinu, Salvucciu, Turuzzu, Turuzzìeddru, Tutùru)
SBARDU = Osvaldo (dim. Sbarduzzu)
SIRVIU = Silvio (dim. Sirviuzzu)
SITTÌMIU = Settimio (Generalmente era così chiamato il settimo figlio. Dim. Sittimiuzzu)


T
TALÙZZU = diminuitivo di Italo
TARÌGGIU = Tirigio o Tirigi (molto raro)
TIRÈSIA = Teresa (dim. Tirisina, Tirisuzza, Scina, Sciscìna)
TUMMÀSU, TUMÀSU = Tommaso (dim. Tumasìnu)
TURUZZIÈDDRU = diminuitivo di Salvatore
TUTÀGLIU = era un cognome ma divenne sinonomo di ficcanaso e cercaguai
TUTÙZZU = diminuitivo di Salvatore
TUTÙRU = diminuitivo di Salvatore


U
UMMÈRTU O 'MBÈRTU= Umberto (dim. Mbertùzzu)
UTTÀVIU= Ottavio (generalmente era così chiamato l'ottavo figlio)


V
VICÌENZA, VICIENZU = Vincenza, Vincenzo
    (dim. Cenzina, Cenzineddra, Cenzinu, Vicenzina, Vicenzinu)
VIVI'IÀNA = Viviana
VRÌCITA (BRÌCITA) = BRIGIDA (dim. Bricidùzza)


Z