Prima pagina | Curiosità | Immagini | Cronologia | Delibere | Argomenti | Cronaca | Cognomi | Emigrati | Mestieri | Strade | Contrade | Prezzi | Cronistoria
Questa pagina fa parte del sito "L'Ottocento dietro l'angolo"  (http://www.sanmarcoargentano.it/ottocento/index.htm) di Paolo Chiaselotti

Deliberazione del Consiglio Comunale n.110 del 9.5.1863

" Ruolo di fida "

Pr. di C[alabria] C[iteriore] Comune di Sammarco Distretto di Cosenza

(a margine) "Ruolo di fida N110"

Oggi che sono lì quindici del mese di maggio 1863 in Sammarco Riunito il Consiglio municipale nella casa Comunale solito luogo delle sue sedute sotto la presidenza dell'assessore ff di Sindaco Luigi Sacchini e composto dai Signori

1. Luigi Sacchini 6. Francesco Sarpi
2. Eugenio Romita 7. Vincenzo Candela
3. Leone Catalani 8. Gaetano Perri
4. Annibale Tarantino  
5. Raffaele Misuraca  

ed assenti i Signori Vincenzo Talarico, Francesco Amodei, Raffaele Roberti, Antonio Mungo, Giacomo Campolongo, Vincenzo Cristofaro, Carlo Selvaggi, Vincenzo Perrotta, Gaspare Valentoni, Saverio Manfredi

Il Presidente aperta la seduta ha invitato il Consiglio di deliberare sulla seguente proposta

1 Dappoicchè i demani non ancora suddivisi appartenenti a questo Comune si sono tenuti in economia perchè prossima la suddivisione e dovendosene assicurare la rendita per mezzo della Terraggiera e poichè la parte Erbifora delle stesse dal 1mo 8bre 1862 fin oggi è stata pascolata da diversi proprietari di animali resta a decidersi il modo come assicurare dette parti di rendita .

Il Consiglio

con sei voti sopra due (contrari) delibera

1.mo Che detta Rendita venchi assicurata mercè un ruolo di fida da gravitare su di coloro che ànno profittato dell'erba---

2. Che quindi il Perito nel comporre le Terraggiere debba valutare la parte Erbifora di detti fondi con la distinta della estensione

3. Che in detti demani indivisi debba pure comprendersi il Demanio Camposereno, Marchesato, Tesovorato e Conterato il quale comunque Demanio Diviso, pure per l'abbandono di dette quote dai Coloni concessionari e rientrate tutte meno una quota sola nel Patrimonio Comunale.

Il Consigliere Romita e Tarantino avvalendosi dell'articolo 212 della legge 23 8bre 1859 osservano =

1 Che questo anno non è giusto ciò che si è deliberato perchè figurava che il Consiglio avesse formato il Ruolo di Fida mentre avrebbe dovuto farlo nel mese di 8bre scorso anno

2 Perchè la suddivisione e prossima ed il profitto sarebbe per pochi mesi

3 Daltronte non credono necessario il nuovo provvento del Ruolo di Fida non essendosi ancora veduto ed esaminato il Bilancio

Fatto e Chiuso

Il Sindaco

F.to L. Sacchini

Il Consigliere anziano Il Segretario

F.to L. Catalani Giuseppe Picarelli


Note

Si vedano le altre deliberazioni sui fondi demaniali | 15/1856 | 235/61 | 242/1861 | 8/1861 | 112/1863 | 34/1867

Per un approfondimento dell'argomento si legga "Storia di un demanio" di G.Guaglianone

A tutt'oggi numerosi sono i terreni soggetti a livello o censo comunale

ELENCO DELIBERAZIONI

REGISTRO CONSIGLIO 1861-1863

a cura di Paolo Chiaselotti