Prima pagina | Curiosità | Immagini | Cronologia | Delibere | Argomenti | Cronaca | Cognomi | Emigrati | Mestieri | Strade | Contrade | Prezzi | Cronistoria
Questa pagina fa parte del sito L'Ottocento dietro l'angolo di Paolo Chiaselotti


 
Il cognome Miniace fu registrato la prima volta nel 1895 con la nascita di Grazia Concetta, figlia di Gabriele e di Filomena Cucunato. I genitori, che avevano avuto figli a Cosenza, ebbero altri due figli a San Marco Argentano fino al 1899, ma non è escluso che ne ebbero altri nel secolo successivo. A Cosenza era nato Sante morto nella 1ª Guerra Mondiale a Zingor nel Vicentino.
Alcune note a margine degli atti ci informano che i cognomi inizialmente scritti Veniace e Cocconati,vennero corretti per tutti a luglio del 1905, tranne che per Sante, nato a Cosenza e sposatosi alcuni mesi prima, che conservò il cognome Veniace, trasmettendolo anche ai suoi discendenti tuttora presenti a San Marco. Dalle stesse note a margine sappiamo che Grazia Concetta sposò Angelo Agostino Cairoli nel 1914 a Tarsia, e Natale Francesco sposò Rosa Cesarino nel 1957 a Cerchiara Calabra.
Gabriele e Filomena erano contadini e abitarono nelle contrade Feudo e Chiaradia.
The surname Miniace was registered the first time in 1895 in the birth record of Grazia Concetta, daughter of Gabriele and Filomena Cucunato. The parents, that had already sons in Cosenza, had other two sons in San Marco Argentano untill 1899, but it's possible that they had other children in the following century. In Cosenza they had a son named Sante, who died in the 1st World War.
Some marginal notes in the records inform that the surnames were initially written Veniace and Cocconati, and that they were corrected on July 1905, but not for Sante, who got married some months before and kept the original surname Veniace, the same that his descendants have nowadays. Moreover through the notes we know that Grazia Concetta married Angelo Agostino Cairoli in 1914 in Tarsia, and Natale Francesco married Rosa Cesarino in 1957 in Cerchiara Calabra.
Gabriele and Filomena were farmers and inhabited in country at Feudo and Chiaradia.