Prima pagina | Curiosità | Immagini | Cronologia | Delibere | Argomenti | Cronaca | Cognomi | Emigrati | Mestieri | Strade | Contrade | Prezzi | Cronistoria
Questa pagina fa parte del sito "L'Ottocento dietro l'angolo" di Paolo Chiaselotti
 
      ELENCO DELLE PERSONE CITATE NELLE DELIBERAZIONI    ( Vedi anche SOLDATI    )
A - F G - P Q - Z
 
NOMINATIVO OGGETTO DELL'ATTO DELIBERATIVO IN CUI È CITATO ATTO ANNO
Abbate Giuseppe già assegnatario quota demaniale a Spizzirri risulta averla abbandonata 103/63 1863
Aiello Salvatore nella terna per incarico di cancelliere comunale 43 1821
Aiello Salvatore nella terna per la nomina a 2° eletto 60 1822
Ajello Salvatore consigliere, sostituito perché ammalato 76/23 1823
Ajello Salvatore è proprietario di casa in contrada Seminario a canto del vecchio Ospedale 188/65 1865
Allegretto Giuseppe alias Giubella, chiede di non pagare 6 tomoli di grano dovuti per Fraccicco 68/64 1864
Allegretto Vincenzo cancellato dalla lista elettorale perché analfabeta 101/63 1863
Allegretto Vincenzo aspirante alla nomina di esattore fondiario 43/64 1864
Allegretto Vincenzo inserito nella lista elettorale amministrativa per quantità di censo 15/74 1874
Aloja Luigi negoziante, candidato cassiere di Beneficenza 23/61 1861
Aloia Luigi chiede di essere esonerato dall'incarico di cassiere di Beneficenza 43/62 1862
Aloja Luigi esattore del monte Frumentario e cassiere di Beneficenza 53/62 1862
Aloia Luigi aspirante alla nomina di esattore fondiario 43/64 1864
Amatuzzi Angelo contabile del monte Frumentario 53/62 1862
Amatuzzi Domenico deceduto, cancellato dalla lista elettorale 61/62 1862
Amatuzzi Raffaele chiede tre quote a valle del Sorvo 172/65 1865
Ambrosio Ferdinando concessionario vendita neve (ghiaccio) 99r/58 1858
Amodei Alessandro nella terna decurionale per la nomina a sindaco 54 1821
Amodei Alfonso chiede utilizzo area del vecchio seminario 110/64 1864
Amodei Alfonso cancellato dalla lista elettorale amministrativa perché deceduto 15/74 1874
Amodei Alfonso cancellato dalla lista elettorale politica perché deceduto 16/74 1874
Amodei Carlo reclama non piantarsi il Camposanto nel suo fondo denominato Salato 2 18193
Amodei Carlo ex sindaco 69/23 1823
Amodei Carlo nella terna per la nomina a 1° eletto 60 1822
Amodei Carlo ex sindaco, dilazione del debito nei confronti del comune per spese di alloggio alle truppe francesi dirette in Sicilia nel 1810 69/23 1823
Amodei Francesco anni 36, proprietario, aspirante conciliatore 66/57 1857
Amodei Francesco consigliere, membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Amodei Francesco eletto assessore 75/62 1862
Amodei Francesco nell'elezione ad assessore ottiene 12 voti 26/63 1863
Amodei Francesco assessore anziano, ff di sindaco il 29.01.1863 80/63 1863
Amodei Francesco sindaco dimissionario per malattia della moglie 87/63 1863
Amodei Francesco si oppone alla nomina di percettore di Selvaggi Carlo 45/64 1864
Amodei Francesco consigliere, membro della commissione sanitaria 125/65 1865
Arciuolo Francesco già assegnatario, rinuncia a quota in demanio Cimino 103/63 1863
Arcuri Antonio di anni 36, candidato a "Deputato di Alloggio" 163/59 1859
Arcuri Antonio inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Arcuri Gaetano candidato alla carica di amministratore del Monte Frumentario 140/26 1826
Arcuri Gennaro acquirente di granone 58 1821
Arcuri Gennaro richiede la dilazione di un debito 42/56 1856
Arcuri Gennaro è debitore al Monte Frumentario 68/57 1857
Arcuri Gennaro reclama somma spettante per il figlio arruolato 107/58 1858
Arcuri Gennaro concessionario vendita neve (ghiaccio) 127/59 1859
Arcuri Gennaro locandiere, ha ospitato militari in servizio antibrigantaggio 167/59 1859
Arcuri Gennaro guardaboschi, è sospeso per un mese per danni alla montagna 177/60 1860
Arcuri Gennaro reclama contro l'apertura di un 3° botteghino 181/60 1860
Arcuri Gennaro guardaboschi dal 1839 06/61 1861
Arcuri Gennaro guardaboschi, compenso annuo 24 ducati 55/64 1864
Arcuri Gennaro salariato del Comune, chiede compenso per distribuzione schede di censimento 80/64 1864
Arcuri Giuseppe secondo usciere di conciliazione, in sostituzione di Battaglia F.sco, deceduto 79/62 1862
Arcuri Giuseppe addetto alla conciliazione, è sostituito per un mese da Pastore Giuseppe 159/65 1865
Arcuri Giuseppe chiede quota indebitamente posseduta da Garofalo Giuseppe 193/65 1865
Arcuri Giuseppe è respinta la sua domanda di quota Manca Castagna posseduta da Garofalo G.ppe 199/65 1865
Ardis Luigi architetto, rilevatore demani comunali 19/61 1861
Armentano Pietro di Mormanno predicatore quaresimale 10/19 1819
Arnaud Luigi incisore, autore di una medaglia commemorativa per l'istituzione del telegrafo 78/57 1857
Arnone Francesco reclama somma spettante per il figlio arruolato 107/58 1858
Artusi Antonio coniugato, chiede esonero servizio di leva 35/62 1862
Artusi Domenico proposto alla carica di componente della nuova guardia civica 40 1821
Artusi Luigi membro del consiglio di disciplina della Guardia nazionale 84/63 1863
Artusi Luigi aspirante all'incarico di usciere comunale 157/65 1865
Attanasio Salvatore nella terna per incarico di cancelliere comunale 43 1821
Attanasio Salvatore nella terna decurionale per la nomina a 1° eletto 54 1821
Attanasio Salvatore acquirente di seta girella 55 1821
Attanasio Salvatore nella terna per la nomina di cassiere dell'ospedale dei poveri 73 1823
Attanasio Salvatore già cassiere Ospedale 185/29 1829
Avolio Giuseppe chiede in fitto quote demaniali in Valle Guzzolini 3/56 1856
Avolio Giuseppe chiede in fitto casa di proprietà della Congregazione di Beneficenza 76/57 1857
Baratta Domenico proposto alla carica di membro della Commissione di Beneficenza 48 1821
Baratta Domenico canonico, proposto alla carica di maestro primario, in sostituzione di altro destituito da Sua Maestà (tra i migliori Ecclesiastici, che il Comune offre sotto i rapporti d'Istruzione, morale, religione e attaccamento al Re) 52 1821
Baratta Domenico nella terna decurionale per la nomina a 2° eletto 54 1821
Barone Giuseppe di Fagnano, reclama contro il ruolo di fida 1858, 1859. Non possiede pecore 15/61 1861
Barone Nicola di Fuscaldo maestro deve essere sostituito per acciacchi di salute 10/19 1819
Bartolo Giuseppe anni 40, proprietario, aspirante conciliatore 66/57 1857
Basile Luigi deceduto, coniugato con Perri Maria Francesca che vuole permutare quota di Iotta 194/65 1865
Battaglia Carlo Maria acquirente di grano e di granone 10/19 1819
Battaglia Carlo Maria acquirente di grano 58 1821
Battaglia Carlo Maria decade dall'incarico di esattore e conservatore del Monte Frumentario 73 1823
Battaglia Carlo Componente deputazione alloggio e vettovaglie per colonna mobile in marcia per le Calabrie 159 1827
Battaglia Francesco assegnatario 81 quote 11/56 1856
Battaglia Francesco servente comunale dal 1830 6/61 1861
Battaglia Francesco deceduto, già usciere di conciliazione, sostituito da Arcuri Giuseppe 79/62 1862
Battaglia Leonilde figlia di Battaglia F.sco, deceduto, sorella di Vittoria, chiede un sesto pensione 80/63 1863
Battaglia Vittoria figlia di Battaglia F.sco, deceduto, sorella di Leonilde, chiede un sesto pensione 80/63 1863
Bianco Francesco già assegnatario, rinuncia a quota in demanio Manca delle Castagne 103/63 1863
Bianco Gaetano di Annunziato, servizio di leva 121/59 1859
Bianco Giuseppe chiede congedo militare 204/86 1886
Blasi Fera Filippo inserito nella lista elettorale 61/62 1862
Bolimetta Gernnaro proposto alla carica di componente della nuova guardia civica 40 1821
Bova Nicola già conciliatore 66/57 1857
Bova Nicola nominato membro della Congrega di Carità 27/63 1863
Branda Nicola inserito nella lista elettorale amministrativa per quantità di censo 15/74 1874
Bruno di Fagnano, reclama contro l'inserimento nel ruolo dei produttori di grano 176/60 1860
Campagna Gaetano è accusato di aver occupato porzioni di terreni demaniali lungo il Fullone 249/61 1861
Campagna Gaetano decurione, contrasti con Generoso Campolongo 210/31 1831
Campagna Gaetano decurione, accusato di aver alterato argini del Fullone 224/33 1833
Campagna Giuseppe fu Nicola, proprietario, candidato a Cassiere di Beneficenza f88r/62 1862
Campagna Luigi inserito nella lista elettorale 61/62 1862
Campagna Michele affittuario del fondo rustico Gravina 41 1821
Campagna Michele decade dalla carica di cassiere della Commissione di Beneficenza 48 1821
Campagna Michele nella terna decurionale per la nomina del sindaco 54 1821
Campagna Michele decade dalla carica di cassiere dell'ospedale dei poveri 73 1823
Campagna Nicola Prezzo medio vendita seta girella (compratore) 8 1819
Campagna Nicola Nominato capo superiore Compagnia per mantenimento ordine pubblico 32 1821
Campagna Nicola inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Campolongo Gaetano reclama contro il ruolo di fida 123/65 1865
Campolongo Gaetano è cancellato dalla lista degli elettori per mancanza di censo 179/65 1865
Campolongo Generoso decurione, contrasti con Campagna Gaetano 210/31 1831
Campolongo Generoso candidato a Capo Compagnia Guardia Nazionale 192/60 1860
Campolongo Generoso nominato presidente della congregazione di Carità 88/63 1863
Campolongo Generoso membro commissione controllo lavori per fontane pubbliche 104/63 1863
Campolongo Giacomo consigliere, membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Campolongo Giacomo chiede concessione quote Molara e S.Agata per 15 ducati 7/63 1863
Campolongo Giacomo chiede 4 travi e 12 ducati per la costruzione di un ponte sul Fullone 97/63 1863
Campolongo Giacomo si oppone alla nomina di percettore di Selvaggi Carlo 45/64 1864
Campolongo Giacomo esprime parere negativo sugli atti di giunta sullo stato delle quote abbandonate 77/64 1864
Campolongo Giacomo nominato revisore del conto del cassiere 78/64 1864
Campolongo Giacomo consigliere, presenta mozione d'ordine sui conti morali dal 1861 al 1864 97/64 1864
Campolongo Giacomo consigliere, si oppone alla riconferma a conciliatore di Catalani Leone 104/64 1864
Campolongo Giacomo consigliere, il consiglio esprime dubbi di legittimità sulla sua surroga 164/65 1865
Campolongo Giacomo è nominato assessore 181/65 1865
Campolongo Giacomo rinuncia all'incarico di revisore del conto 1863, che sarà svolto da Perrotta V.zo 219/66 1866
Campolongo Salvatore sindaco 1/61 1861
Candela Giuseppe sindaco, spese 21,55 ducati in occasione del colera 79/57 1857
Candela Vincenzo decurione, membro della giunta elettorale 193/60 1860
Candela Giuseppe già sindaco, sotto esame i bilanci dal 1850 al 1853 235/61 1861
Candela Vincenzo proposto alla carica di membro della Commissione di Beneficenza 48 1821
Candela Vincenzo di Giuseppe, amministratore 26/62 1862
Candela Vincenzo consigliere, membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Candela Pasquale procuratore del Capitolo di Sammarco chiede che il Comune rinunci al reintegro del fondo Scatozza, al quale sono interessati parenti di canonici deceduti 23255 1855
Candela Antonio membro del consiglio di disciplina della Guardia nazionale 84/63 1863
Candela Antonio membro di commissione in un concorso di maestro elementare foglio 103 1872
Candela Domenico nella terna per la nomina a membro della Commissione di Beneficienza 10/19 1819
Candela Giuseppe nominato membro della congregazione di Carità 88/63 1863
Candela Giuseppe già membro della Congrega di Carità, sostituito da Candela Pasquale 124/63 1863
Candela Pasquale canonico, membro della Congrega di Carità in sostituzione di Candela Giuseppe 124/63 1863
Candela Vincenzo eletto assessore con voti 11 95/64 1864
Candela Antonio milite del consiglio di disciplina della guardia nazionale 61/64 1864
Candela Antonio candidato alla nomina di esattore 169/65 1865
Candela Antonio aspirante alla carica di esattore fondiario 176/65 1865
Candela Giuseppe anni 32 galantuomo possidente nella terna per la nomina di capo della Guardia Civica 36 1821
Candela Giuseppe scade l'affitto del fondo Fraccicco di moggiate centonovantacinque, quindici di querceto, centoquaranta seminatorio irrigabile di prima, trenta seminatorio secco di prima, dieci di pascolatorio di prima, di cui è fittajuolo per ducati duecentosessantuno annui 73 1823
Candela Domenico canonico nella terna per la nomina a membro della Commissione di Beneficienza 10/19 1819
Candela Pasquale candidato alla carica di Presidente di Carità 203/66 1866
Candela Vincenzo è cancellato dalla lista degli elettori per mancanza di censo 179/65 1865
Candela Vincenzo perde la carica di assessore 181/65 1865
Canonico Fedele reclama contro il ruolo di fida 1863. Non accolto 97/64 1864
Canonico Fedele inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Canonico Michele concessionario sei quote abbandonate (252,253,258,259,261,273) a Manca Preti 223/61 1861
Canonico Michele rinuncia alla carica di amministratore del Monte Frumentario 225/61 1861
Cantisani Gaetano inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Cantisani Gaetano membro di commissione in un concorso di maestro elementare foglio 103 1872
Capano Gaetano fornisce olio e lampade al corpo di guardia per 30 ducati 57/64 1864
Capano Gaetano chiede ducati 7 e grani 15 per aver alloggiato nella sua locanda vari soldati 158/65 1865
Caparelli Antonio appaltatore dei tre posti delle Fiere dette Crocefisso, Sant'Antonio, e Conicella e della Gabella della carne 41 1821
Caparelli Lucio Perito incaricato di accertamenti danni a poderi Livio Parladore causa argini 41/56 1856
Capolupo Pasquale aspirante all'incarico di usciere comunale 157/65 1865
Caracciolo perito, riceve indennità per operazioni demaniali 178/65 1865
Carlomagno Angelo Antonio membro di commissione in un concorso di maestro elementare foglio 103 1872
Carrozzino Antonio reclama per il 3° spaccio 196/60 1860
Caruso Aurelia vedova di Cristofaro Antonio, ottiene reversibilità di un sesto 80/63 1863
Caruso Gaetano già assegnatario, abbandona quota in demanio Majolungo 103/63 1863
Castiglia Antonio vuole permutare la sua quota a Prato con quella di Tarsitano Pasquale a Spizzirri 162/65 1865
Catalani Felice nella terna per l'incarico biennale di esattore comunale 22/20 1820
Catalani Leone anni 40, proprietario, aspirante conciliatore 66/57 1857
Catalani Leone decurione, membro della giunta elettorale 193/60 1860
Catalani Leone nominato conciliatore 197/60 1860
Catalani Leone proposta per vendita generi 9/61 1861
Catalani Leone membro commissione esame lavori riattamento prigione (torre) 16/61 1861
Catalani Leone nominato gestore provvisorio delle rendite della congregazione del SS Sacramento 65/62 1862
Catalani Leone eletto assessore supplente 75/62 1862
Catalani Leone esonerato dal pagamento di residui sulle gabelle 1848 di vino e carne 78/62 1862
Catalani Leone consigliere, membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Catalani Leone consigliere, presenta una mozione per la riapertura del Monastero dei Riformati 38/63 1863
Catalani Leone membro commissione controllo lavori per fontane pubbliche 104/63 1863
Catalani Leone nominato revisore del conto 1862 105/63 1863
Catalani Leone membro della Commissione dei Giurati per il 1865 99/64 1864
Catalani Leone candidato alla nomina di conciliatore 117/64 1864
Catalani Leone confermato conciliatore per un altro triennio 104/64 1864
Catalani Nicola inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Catanzaro Giuseppe avvocato difensore causa contro Sanseverino 24/56 1856
Catena Fernando Autore di testi di diritto amministrativo 159/59 1859
Cavaliere Raffaele legale del comune .. in ogni circostanza e sentenza 128/65 1865
Cavigliotti comandante 16^ compagnia 70° Rgt Ftr contro brigantaggio 128/65 1865
Cervo Francesco chiede esonero servizio di leva 168/59 1859
Cervo Francesco cancellato dalla lista elettorale perché analfabeta 101/63 1863
Cervo Francesco reinserito nella lista elettorale perché non è analfabeta 108/63 1863
Cesario Gaetano chiede esonero servizio di leva 41/62 1862
Chicchino Raffaele tamburo nell'ex Esercito napoletano, incaricato di insegnare per 48 ducati annui 81/63 1863
Chicchino Raffaele tamburiere della guardia nazionale, 49 ducati annui 56/64 1864
Cicchitella Vincenzo di Nicola, tamburiere della Guardia Nazionale, inviato a scuola a Cosenza 78/62 1862
Chiemento Vincenzo Componente deputazione alloggio e vettovaglie per colonna mobile in marcia per le Calabrie 159 1827
Chimento Francesco alias Schella, del fu Michele, imputato come ladro e sospetto manutengolo 64/64 1864
Colonnese eredi, chiedono di permuta quote tra Iotta e Fraccicco con Papa Vincenzo 208/66 1866
Consoli architetto, incaricato perizia riparazioni carcere 126/59 1859
Conti Baldassarre medico condotto 77/57 1857
Conti Baldassarre medico cerusico conduttato dal 1841 6/61 1861
Conti Baldassarre pagato per 206 vaccinazioni (24 ducati e 72 grani) 18/63 1863
Conti Baldassarre membro della commissione sanitaria 171/65 1865
Conti Baldassarre cancellato dalla lista elettorale amministrativa perché deceduto 14/71 1871
Conti Luigi membro commissione esame lavori riattamento prigione (torre) 16/61 1861
Conti Luigi sindaco ff., membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Conti Luigi nell'elezione ad assessore supplente ottiene 9 voti 26/63 1863
Conti Luigi membro effettivo commissione per lista Giurati 106/63 1863
Conti Luigi consigliere, chiede la chiusura di un sopporto sotto la sua abitazione 109/63 1863
Conti Luigi consigliere, membro della commissione sanitaria 125/65 1865
Conti Michele acquirente di grano, orzo e avena 10/19 1819
Conti Michele nella terna per la nomina a maestro 13/19 1819
Conti Michele persone abili, di buona morale, ed attaccamento al Governo, ... per maestro di Scuola 39 1821
Conti Michele nella terna decurionale per la nomina a 1° eletto 54 1821
Conti Michele acquirente di orzo 58 1822
Conti Michele nella terna per la nomina di un medico comunale per ducati annui 72 61 1822
Conti Michele cerusico (chirugo) per la cura dei cittadini, e specialmente de' poveri in base all'art. 220 della Legge 12 Dicembre 1816 67 1822
Cosentini Nicola chiede quota abbandonata 48/56 1856
Covelli Vincenzo abbandonò quota per servizio militare 182/60 1860
Credidio Francesco scade il suo appalto della gabella sulla carne per ducati 57 annui 57 1821
Credidio Raffaele canonico, proposto alla carica di maestro primario, in sostituzione di altro destituito da Sua Maestà (tra i migliori Ecclesiastici, che il Comune offre sotto i rapporti d'Istruzione, morale, religione e attaccamento al Re) 52 1821
Cremonese Giustino espatriato, cancellato dalla lista elettorale [era un giudice che ebbe incarichi anche a Trivigno in Basilicata] 61/62 1862
Cristofalo Pasquale offre al Comune generi alimentari 91/58 1858
Cristofalo Antonio nella terna per incarico di cancelliere comunale 23/20 1820
Cristofaro Antonio nella terna per incarico di cancelliere comunale 43 1821
Cristofaro Antonio avvocato difensore del Comune causa del Principe sul fondo Fraccicco 93/58 1858
Cristofaro Antonio decurione membro della giunta elettorale 193/60 1860
Cristofaro Antonio pensione di giustizia per servizio da lui prestato al Comune per 32 anni 1/61 1861
Cristofaro Antonio notaio, pensione di Conciliatore 4a/61 1861
Cristofaro Antonio notaio, pensione di Conciliatore . Richiesta di documenti 5/61 1861
Cristofaro Antonio liquidazione pensione annua ducati 60 e grani 66 224/63 1863
Cristofaro Antonio proposta per l'alloggiamento truppe 9/61 1861
Cristofaro Antonio formula una proposta per l'alloggiamento truppe 13/61 1861
Cristofaro Antonio formula una proposta per un quarto usciere per il Giudice mandamentale 18/61 1861
Cristofaro Antonio dopo 32 anni di servizio è in attesa della pensione di Giustizia 256/61 1861
Cristofaro Antonio è consigliere di opposizione 63/62 1862
Cristofaro Antonio consigliere, membro di commissione per lavori urgenti alla fontana di SantoMarco f87/62 1862
Cristofaro Antonio già cancelliere, deceduto, la moglie Ceraso(?) Aurelia ottiene reversibilità 80/63 1863
Cristofaro Antonio deceduto, imputazione somma in bilancio per pagamento pensione agli eredi 119/63 1863
Cristofaro Antonio il Comune vende generi per soddisfare credito di 405,09 ducati agli eredi 14/63 1863
Cristofaro Carlo nominato membro della congregazione di Carità 88/63 1863
Cristofaro Carlo candidato alla nomina di conciliatore 117/64 1864
Cristofaro Carlo a Valle Vecchia 150/65 1865
Cristofaro Carlo membro della commissione sanitaria 171/65 1865
Cristofaro Carlo aspirante alla carica di esattore fondiario 176/65 1865
Cristofaro Carlo chiede tre quote a Maiolungo 187/65 1865
Cristofaro Carlo candidato alla carica di Presidente di Carità 203/66 1866
Cristofaro Domenico nella terna per la nomina a 1° eletto 60 1822
Cristofaro Domenico nella terna per l'incarico di esattore e conservatore del Monte Frumentario 73 1823
Cristofaro Eduardo è inserito nella lista elettorale 61/62 1862
Cristofaro Eduardo nell'elezione ad assessore ottiene 11 voti 26/63 1863
Cristofaro Eduardo membro del consiglio di disciplina della Guardia nazionale 84/63 1863
Cristofaro Eduardo fu Antonio, non ancora maggiorenne, aspira alla carica di notaio come il padre 54/64 1864
Cristofaro Eduardo luogotenente, capitano del consiglio di disciplina della guardia nazionale 61/64 1864
Cristofaro Eduardo esprime parere negativo sugli atti di giunta sullo stato delle quote abbandonate 77/64 1864
Cristofaro Eduardo consigliere, definisce ingiusto e immorale il bilancio 1864 83/64 1864
Cristofaro Eduardo eletto assessore con voti 11 95/64 1864
Cristofaro Eduardo membro della Commissione dei Giurati per il 1865 99/64 1864
Cristofaro Eduardo candidato alla nomina di conciliatore 117/64 1864
Cristofaro Eduardo consigliere, membro della commissione di sorveglianza sull'istruzione pubblica 124/65 1865
Cristofaro Eduardo consigliere, membro della commissione sanitaria 125/65 1865
Cristofaro Eduardo membro lista dei Giurati 216/66 1866
Cristofaro Eduardo lamenta che "il patrimonio dei poveri cittadini passò nelle mani dei ricchi" 217/66 1866
Cristofaro Eduardo membro di commissione in un concorso di maestro elementare foglio 103 1872
Cristofaro Michele nella terna decurionale per la nomina a 2° eletto 54 1821
Cristofaro Michele nella terna per la nomina di cassiere dell'ospedale dei poveri 73 1823
Cristofaro Pasquale offre sei stanze per le truppe in località Santo Marco 107/63 1863
Cristofaro Pasquale è cancellato dalla lista degli elettori per mancanza di censo 179/65 1865
Cristofaro Salvatore nominato maestro 47/62 1862
Cristofaro Salvatore dal 1° gennaio 1863 dovrà trovarsi in sede per continuare l'incarico di maestro 81/63 1863
Cristofaro Salvatore membro di commissione in un concorso di maestro elementare foglio 103 1872
Cristofaro Vincenzo decurione, controllore vendita generi comunali 114/58 1858
Cristofaro Vincenzo denunzia l'occupazione del proprio fondo da parte di 23163 1863
Curatoli Domenico Inserito nella lista elettorale amministrativa per quantità di censo 15/74 1874
D'Ambrosio Francesco proposto alla carica di membro della Commissione di Beneficenza 48 1821
D'Andrea Francesco chiede esonero servizio di leva 108/58 1858
D'Andrea Nicola già assegnatario, rinunzia ad una quota in demanio Valle della Vecchia 103/63 1863
Dardis Bernardo concessionario vendita neve (ghiaccio) 99r/58 1858
Dardis Filippo reclama somma spettante per il figlio arruolato 107/58 1858
Dardis Francesco di Vincenzo, proposto quale membro della nuova guardia civica 40 1821
Dardis Francesco scade l'affitto della gabella sulla carne di cui č appaltatore per ducati quaranta annui 73 1823
Dardis Francesco scade il suo appalto dei posti delle tre fiere Crocifisso, Sant'Antonio e Conicella, per annui ducati ottanta 57 1821
Dardis Francesco (Scuppetta) Componente deputazione alloggio e vettovaglie per colonna mobile in marcia per le Calabrie 159 1827
Dardis Gaetano esonerato dal servizio di leva 69/62 1862
Dardis Gaetano soldato, sbandato nei primi giorni della rivoluzione, chiede l'esonero dal servizio 81/64 1864
Dardis Pasquale quotista di Prato e/o Pezze debitore 178/60 1860
De Biase Domenico già assegnatario, rinuncia a tre quote in demanio Coppolillo 103/63 1863
De Biase Gennaro già assegnatario, abbandona una quota in demanio Fraccicco 103/63 1863
De Chiara avvocato, difensore del Comune nella causa Sarri di Mongrassano 226/61 1861
De Chiara Diego ella terna per incarico di cancelliere comunale 23/20 1820
De Chiara Diego nella terna decurionale per la nomina a sindaco 54 1821
De Chiara Gaetano scade il suo mandato biennale di esattore comunale 22/20 1820
De Chiara Gaetano nella terna per la nomina a conciliatore (dotati di buoni costumi, attaccati a Sua Maestā, e che nelle passate vicende hanno usato buona condotta politica) 50 1821
Della Chiesa Errico sottotenente 61° reggimento Fanteria 89 1865
De Chiara Gaetano nella terna per la nomina del cassiere comunale 55 1821
De Chiara Saverio nella terna per la nomina a maestro 13/19 1819
De Luca Antonio vuole permutare la sua quota di Spizzirri con quella di Tarantino Ben.no Follonara 161/65 1865
De Marco Pietro nella terna per la nomina di un medico comunale per ducati annui 72 61 1822
De Marco Pietro medico per la cura dei cittadini, e specialmente de' poveri in base all'art. 220 della Legge 12 Dicembre 1816 67 1822
De Marco Saverio nella terna per l'incarico biennale di esattore comunale 22/20 1820
De Marco Saverio Nominato capo superiore Compagnia per mantenimento ordine pubblico 32 1821
De Marco Saverio nella terna per la nomina del cassiere comunale 55 1821
De Marco Saverio acquirente di mosto 58 1821
De Marco Saverio nella terna per l'incarico di esattore e conservatore del Monte Frumentario 73 1823
De Marco Vincenzo incarico provvisorio di Ricevitoria del Registro e del Bollo 191/60 1860
De Marco Vincenzo chiede riconcessione quota a Valle del Sorvo 221/66 1866
De Marco Vincenzo chiede riconcessione tre quote 225/66 1866
De Pasquale Alfonso inserito nella lista elettorale 61/62 1862
De Pasquale Antonio permuta di quota a Manca Castagne 152/65 1865
De Pasquale Domenico inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
[De] Pasquale Francesco (canonico?) nella terna per la nomina a membro della Commissione di Beneficienza 10/19 1819
De Pasquale Francesco proposto alla carica di membro della Commissione di Beneficenza 48 1821
De Pasquale Francesco inserito nella lista elettorale amministrativa per quantità di censo 15/74 1874
De Pietro Giovanni esattore, candidato a riconferma 153/56 1856
De Pietro Giovanni esattore, chiede di assumere anche la carica di cassiere di Beneficenza 62/62 1862
De Pietro Ignazio scade il suo incarico di cancelliere comunale 23/20 1820
De Pietro Ignazio scade il suo incarico di cancelliere comunale 43 1821
De Pietro Luigi membro del consiglio di disciplina della Guardia nazionale 84/63 1863
De Pietro Vincenzo cassiere 53/57 1857
De Pietro Vincenzo fu Ignazio, di anni 50, candidato alla carica di "Cassiere di Beneficenza" e di membro del Monte Frumentario 201/60 1860
De Rossi Filippo Cavaliere, segretario del Consiglio degli Ospiziali di Terra di Lavoro. Autore di un testo sulla amministra-zione di Luoghi Pii 40/66 1866
De Simone Nicola avvocato difensore causa contro Sanseverino 22/56 1856
De Simone Nicola avvocato, sostituito dall'avv. Mori Annibale nella causa Sarri di Mongrassano 172/60 1860
Di Ambrosio Carlo autore della "Raccolta di ordinamenti sovrani e ministeriali su le Guardie Urbane" 148/56 1856
Di Giacomo Maria chiede un sussidio per sè al posto della dote di maritaggio per la figlia 158/59 1859
D'Ippolito Michele acquirente di mosto 58 1821
Di Nisi Giuseppe acquirente di granone 58 1821
Dumas Alessandro è dichiarato cittadino di Sammarco Argentano 36/63 1863
Eugenio Romita è nominato assessore 181/65 1865
Fago Luigi chiede esonero servizio di leva 37/62 1862
Falcone Ignazio con la sorella Rosina è debitore di 240 ducati 134/59 1859
Falcone Rosina con il fratello Ignazio è debitrice di 240 ducati 134/59 1859
Falcone Rosina suoi eredi (La Regina) sono accusati di occupazione ad Abbeveratojo e Spanditojo 173/65 1865
Fanelli autore di un testo di carattere amministrativo 84/57 1857
Fazzari Carolina suoi eredi (La Regina) sono accusati di occupazione ad Abbeveratojo e Spanditojo 173/65 1865
Fazzari Filippo Prezzo medio vendita seta girella (compratore) 8 1819
Fazzari Filippo acquirente di granone, orzo, avena 8 1819
Fazzari Gaetano anni 39 possidente nella terna per la nomina di capo della Guardia Civica 36 1821
Fera Filippo giā tenente dell'abolita guardia civica da sostituire 40 1821
Fera Giuseppe membro della Commissione di Beneficienza da sostituire perché acciaccato di salute 10/19 1819
Fera Giuseppe acquirente di grano 10/19 1819
Fera Giuseppe membro della Commissione di controllo dei lavori fontana Santo Marco 28/21 1821
Fera Giuseppe decade da membro della Commissione di Beneficenza 48 1821
Fera Giuseppe scade l'affitto dei fondi Petrone, Follonara e Scatozza di cui è conduttore per ducati 30 annui, e della fida degli animali dei forestieri di cui è conduttore per ducati 33 annui 57 1821
Fera Giuseppe nella terna per l'elezione a sindaco 60 1822
Fera Pasquale inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Ferraiuolo assegnatario di quote demaniali a Timpone 103/63 1863
Ferraro Giuseppe quotista di Prato e/o Pezze debitore 178/60 1860
Ferraro Luigi chiede esonero servizio di leva 39/62 1862
Ferraro Michele quotista di Prato e/o Pezze debitore 178/60 1860
Ferraro Pasquale inserito nella lista elettorale amministrativa 14/71 1871
Feudo Pasquale concessionario quota in contrada Manca dei Preti 212/61 1861
Feudo Pasquale già assegnatario, rinuncia a quota in demanio Manca dei Preti 103/63 1863
Fiore Salvatore professore Istituto Belle Arti autore monumento marmoreo a Carlo III 95/58 1858
Fragale Giuseppe chiede un impiego comunale 106/64 1864
Franzese Carmine brigante 50/58 1863
Frassetti Francesco già assegnatario, abbandona una quota in demanio Fraccicco 103/63 1863
Fruguele Nicola già assegnatario, abbandona una quota in demanio Majolungo 103/63 1863
Fumel Pietro editto contro il brigantaggio 50/62 1862
Fumel Pietro diventa cittadino onorario di San Marco 85/63 1863